Torna all'elenco

Leandro

Ciao sono Leandro e vivo ad Arta Terme. Ho la passione della montagna. Mi piace fare nuove amicizie e condividere con altri le conoscenze che possiedo. Ho girato in lungo e in largo le valli della Carnia e mi rendo disponibile a uscire con nuovi amici che desiderano scoprire i luoghi più belli della Carnia. A mio parere uno dei luoghi più belli è la zona in prossimità del confine austriaco…

Anello della Forra del Vinadia

Il percorso parte dalla frazione omonima  e scende lungo un sentiero da poco sistemato del greto del torrente Vinadia, fino a giungere l'affluente, il torrente Picchions. In prossimità del affluente è possibile apprezzare un'imponente vista su un monolitico dente roccioso staccato da un versante del fiume e adagiato sulla parete opposta.

Pochi metri a monte dalla confluenza risuona il frastuono della cascata del Picchions (una delle bellezze più rappresentative e care a paesani) attrazione tra i cui anfratti nidifica il merlo d'acqua. Poco dopo l'incontro con l'affluente, la traccia si divide in due: un tratto scende nella forra e l'altra risale la sponda orografica sx del Picchions fino al ritorno in paese.

IMG-20170519-WA0013 IMG-20170519-WA0003 IMG-20170519-WA0004 IMG-20170519-WA0005 IMG-20170519-WA0006 IMG-20170519-WA0007 IMG-20170519-WA0010 IMG-20170519-WA0011 IMG-20170519-WA0012 IMG-20170519-WA0014 IMG-20170519-WA0015 IMG-20170520-WA0001 Clipboard01 Clipboard02

Il Pal Piccolo dal Passo di Monte Croce Carnico

Il percorso si sviluppa a ridosso di Passo Monte Croce Carnico, valico importantissimo e strategico fin dall’impero romano per i collegamenti verso nord. Non deve stupire quindi che le montagne vicine siano letteralmente “bucate” da gallerie, camminamenti, feritoie, attraversate da trincee e molte altre opere belliche volte a difendere questo nodo strategico.

pal 04 pal 03 pal 02 pal 01 IMG-20160619-WA0008 IMG-20160619-WA0007 IMG-20160619-WA0006 IMG-20160619-WA0005 IMG-20160619-WA0004 IMG-20160619-WA0003 IMG-20160619-WA0002 IMG-20160619-WA0001 IMG-20160619-WA0000 IMG-20160609-WA0001

Forra de Las Callas

A monte della conca di Paularo il torrente Chiarsò scorre sul fondo di una gola profonda, detta Forra de Las Callas, visibile da un sentiero scavato nella roccia soprastante. La Forra de Las Callas è un grandioso esempio di erosione fluviale, con pareti calcaree alte quasi 200 metri.

IMG-20160727-WA0026 IMG-20160727-WA0040 IMG-20160727-WA0038 IMG-20160727-WA0036 IMG-20160727-WA0034 IMG-20160727-WA0032 IMG-20160727-WA0031 IMG-20160727-WA0030 IMG-20160727-WA0029 IMG-20160727-WA0028 IMG-20160727-WA0027 IMG-20160727-WA0025 IMG-20160727-WA0024 IMG-20160727-WA0023 IMG-20160727-WA0022 IMG-20160727-WA0021 IMG-20160727-WA0019 IMG-20160727-WA0017 IMG-20160727-WA0015 IMG-20160727-WA0040 IMG-20160727-WA0033 IMG-20170519-WA0014 IMG-20170519-WA0015 IMG-20170520-WA0000 IMG-20170520-WA0001 IMG-20170520-WA0003 IMG-20170520-WA0004 IMG-20170520-WA0005 IMG-20170520-WA0006 IMG-20170520-WA0007 IMG-20170520-WA0008 IMG-20170520-WA0009 IMG-20170520-WA0010 IMG-20170520-WA0011 IMG-20170520-WA0012 IMG-20170520-WA0013 IMG-20170520-WA0014 IMG-20170520-WA0015 IMG-20170520-WA0016 IMG-20170520-WA0017 IMG-20170520-WA0031 IMG-20170520-WA0032 IMG-20170520-WA0033 IMG-20170520-WA0034 IMG-20170520-WA0035

La grotta di Attila a Cason di Lanza

Sopra Cason di Lanza in Comune di Paularo, sul sentiero che porta al passo omonimo, al confine austriaco verso Rattendorf, ci si imbatte in quella che viene chiamata la grotta di Attila. E’ una piccola fenditura nella roccia che un corso d’acqua, poco più che un ruscello, s’è scavato nel calcare nel corso dei secoli… Ma la leggenda dei Carni narra anche che

13 12 11 10 09 08 07 06 05 04 03 gr 6 gr 7 SAM_0286 passo Lanza e Creta di AIP Lanza 2 Lanza 1 IMG_5801 IMG_5799 Grotta di Attila lanza 00

Laghetti di Timau e non solo

Luogo in cui appena usciti dal bosco già si comincia a vedere panorama fantastico tra il Freikofel, Pal Grande, Creta di Timau e Gamspitz. Tutt’attorno tracce evidenti delle vicende storico – militari del 1° conflitto mondiale. Dislivello totale 600 mt

lag 2 lag 1 lag 6 lag 5 lag 3 lag7 lag 4

Luoghi tra storia, tradizioni e natura

Splendido luogo al confine con l’Austria: fra casere e fortificazioni della Grande Guerra, si giunge fono a quota 1800, passando per i pascoli prativi della Casera Collinetta di sotto. Luoghi stupendi tra storia e paesaggio, con panorami mozzafiato.

14 1 9 12 10 8 7 2 13 06-Malga Collinetta-salendo al Pal Piccolo 21 18 17 16 15 14 2 19 20 7 22 IMG_5460 IMG_5316 IMG_5315 IMG_5313 IMG_5282 IMG_5278 IMG_5257 IMG_5254 IMG_5248 IMG_5237 IMG_5057 IMG_5055 IMG_5043 IMG_3884

La vetta del Monte Zermula

Costeggiando una piana verdissima e acquitrinosa dove alcune marmotte sulle rocce circostanti si fanno sentire, si prosegue in direzione della Forca di Lanza a mt. 1831. Raggiunto una specie di terrazzino con un bel capitello datato 1916 con la scritta “Vergine Santa difendi i confini d’Italia”: Saliamo un ultimo tratto ripido e franoso ed in poco tempo raggiungiamo la grande Croce della Cima Zermula a mt. 2143. E possibile ammirare diversi resti della Grande Guerra

IMG-20160730-WA0026 zerm 06 zerm 01 zerm 02 zerm 03 zerm 04 post Zermula post zermula 2 IMG-20160730-WA0024 IMG-20160730-WA0022 IMG-20160730-WA0020 IMG-20160730-WA0018 IMG-20160730-WA0016 zerm 05 IMG-20160730-WA0014 IMG-20160730-WA0012 IMG-20160730-WA0010 IMG-20160730-WA0008 (1) IMG-20160730-WA0005 IMG-20160730-WA0004 (1) IMG-20160730-WA0003